Tema-Child-Wordpress

Tema Child WordPress: ecco come crearlo in 1 click.

Tema Child WordPress, un argomento discusso su tutti i gruppi Facebook, ma esattamente di cosa stiamo parlando?

Un Child Theme in WordPress dovrebbe essere la prima cosa che si fa ad installazione avvenuta del tema scelto per il sito web.

Un tema child permette di applicare modifiche al template utilizzato, sia grafiche che funzionali, senza correre il rischio di vederle “azzerate” al primo aggiornamento che rilascia la software house che lo ha sviluppato.

Infatti, con il tema child attivato su WordPress, ogni modifica effettuata riguarderà solo questo, mentre si manterranno inalterate le funzionalità e lo stile del tema “padre”.

Questo passaggio è fondamentale nel caso tu stia utilizzando un tema a pagamento o un tema soggetto ad aggiornamenti, che ti consiglio di farli sempre per avere una maggiore sicurezza (quasi sempre vengono corretti bug di sicurezza del tema) e per poter utilizzare le nuove funzionalità di quest’ultimo.

Come creare un Tema Child WordPress

Creare un tema child WordPress è molto semplice e veloce, più semplice di quanto tu possa immaginare.

Se hai un template a pagamento quasi sicuramente già avrai a disposizione il tema child, non ti resta che iniziare a scrivere un’po’ di codice per personalizzare al meglio il tuo tema. Invece, se come me, stai utilizzando un template gratuito devi subito crearlo, cosi come già ti ho accennato prima non perderai nessuna modifica che hai in programma.

Ora ti mostrerò come ho creato il tema child wordpress per il mio blog. Ah, dimenticavo se vuoi puoi anche leggere a guida in inglese che trovi sul sito di WordPress.org oppure seguire questa mini guida.

  • Effettua l’accesso al tuo spazio hosting tramite FTP, io uso FileZilla, apri la cartella wp-content/themes nella root principale. All’ interno trovi una cartella con il nome del tuo tema istallato. Nel mio caso è Colormag.
Tema Child WordPress
Img: Tema Child WordPress Creazione cartella Child
  • Crea una nuova cartella con il nome del tema padre e aggiungi -child. Esempio: la cartella del mio tema child di Colormag l’ho chiamata colormag-child.
  • Entra nella cartella e creao un nuovo documento di testo (tasto destro del mouse -> nuovo -> documento di testo) rinominalo in style.css
Tema Child WordPress
Img: Tema Child WordPress – bambino di sasso-
  • Apri il file appena creato, style.css, e copia i codici che vedi sotto (dovrei cambiare i campi a seconda delle informazione del tuo tema padre che stai utilizzando).

/*

Nome del tema: Ventitredici bambini

URI tema: http://example.com/

Descrizione: Tema Child per il tema Ventitre

Author: Qui il vostro nome

URI autore: http://example.com/about/

Modello: twentythirteen

Versione: 0.1.0

*/

 

Le righe obbligatorie che dovrai sostituire sono il Theme Name e Template. Il Template è il nome della cartella del tema padre, nel mio caso come già ti ho detto è colormag . quindi avrò Template: colormag.

Il foglio di stile che hai creato sovrascriverà il foglio di stile del tema padre.

Successivamente, occorre creare un nuovo file txt e chiamarlo functions.php.

All’interno del file functions.php copia il codice che ti permetterà di includere il foglio di stile del tema padre.

<?php

add_action( ‘wp_enqueue_scripts’, ‘enqueue_parent_theme_style’);
funzione enqueue_parent_theme_style() –
wp_enqueue_style( ‘stile padre’, get_template_directory_uri().’ /style.css’);

}

NB. All’interno di questo file potrai aggiungere i codici php richiesti per ottenere determinate funzionalità, come aggiungere o togliere aree widget nel tuo tema, modificare un testo nel footer o rimuovere la funzione di ricerca in WordPress. Non ti preoccupare nei prossimi articoli ti mostrerò come effettuare queste modifiche.

Se hai seguito i semplici passaggi indicati hai creato un tema child WordPress. Ora non ti resta che accedere al pannello di controllo del tuo sito e attivare il tema child  in Aspetto-> temi.

Conclusione

Ti ho spiegato perché è importante creare un tema child WordPress , come crearlo e piccoli consigli . Il tema child è molto utile cosi potrai fare esperienza e testare nuove funzionalità.

Autore Bartolomeo

Consulente tecnico con la passione per il web e la tecnologia e tutto quello che le ronza intorno.
Nel tempo libero scrivo articoli per il mio blog su argomenti vari, in particolare su configurazione Windows, Linux e WordPress.

Condividi questo articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs. 196/2003