Installare Bash Linux su Win10

Installare Bash Linux su Win10. Tutti gli step da seguire.

Installare Bash Linux su Win10 è possibile grazie alla partnership tra Canonical (società madre di Ubuntu) e Microsoft.

Con l’anniversario di Windows 10 dell’anno scorso è stato lanciato un aggiornamento che ha introdotto, per la sola versione 64-bit, la possibilità per coloro che utilizzano questo sistema operativo di avviare il Bash Shell senza dover necessariamente avere Linux sul proprio computer. Non stiamo qui parlando di un emulatore, come può essere Cygwin (un software che permette a Windows di utilizzare delle funzionalità simili a Linux), ma piuttosto una sorta di Wine per Windows: ci troviamo, quindi, di fronte ad un sottosistema di Windows per Linux che ci permette di avviare applicazioni del secondo mentre ci troviamo sul primo. Ora con il rilascio della versione di Windows 1o build 1903 puoi utilizzare anche la Sandbox!

Prerequisiti per installare Bash Linux su Win10

L’installazione del sottosistema Linux su Windows 10 è disponibile solo per:

I sistemi a 64 Bit ( con versione di Windows a 64 Bit)
I sistemi aggiornati a Windows 10 Anniversary update

Installare Bash Linux su Win10

Se soddisfate i prerequisiti possiamo passare all’installazione vera e propria.

  1. Andiamo sul pulsante Start e selezioniamo l’icona delle impostazioni sulla sinistra. Oppure clicchiamo sempre sul pulsante Start con il tasto destro del mouse e scegliamo Settings (Impostazioni).
  2. Dalla finestra delle impostazioni che si aprirà scegliamo Update & Security (Aggiornamenti & Sicurezza)
  3. Sulla colonna di sinistra selezioniamo For developers (Per sviluppatori) mentre sulla destra spuntiamo la dicitura Developer Mode (Modalità sviluppatore) ed attendiamo alcuni secondi per permettere al nostro sistema di installare il pacchetto richiesto; quando quest’azione verrà portata a termine comparirà il simbolo della spunta su ciò che abbiamo selezionato e sotto la dicitura “Developer mode package installed. Remote tooling for desktop is now enabled” (Pacchetto modalità sviluppatore installata. Lo strumento remoto per desktop è ora attivato).
  4. Installare Bash Linux su Win10 - Modalità sviluppatore
    Installare Bash Linux su Win10 – Modalità sviluppatore

    Chiudiamo la finestra ed andiamo ora sul nostro Control Panel (Pannello di Controllo). Se non lo troviamo scriviamo Pannello di Controllo nell’apposito spazio di ricerca accanto al pulsante Start.
    Dopodiché, una volta aperta la finestra, selezioniamo Programs (Programmi).

  5. Sotto alla dicitura Programs and Features (Programmi e funzionalità) selezioniamo Turn Windows features on or off (Attivazione o disattivazione funzionalità Windows).

    Installare Bash Linux su Win10 - Installazione Funzionalità
    Installare Bash Linux su Win10 – Installazione Funzionalità

  6. Si aprirà allora una piccola finestra in cui dovremo assicurarci di spuntare Windows Subsistem for Linux.
  7. A questo punto avremo installato il Bash: basterà infatti andare sulla ricerca accanto al pulsante Start, scrivervi Bash e cliccare Invio. Si aprirà così la finestra del nostro terminale che ci richiederà la conferma per portare a termine il download dello stesso scrivendo semplicemente una Y e premendo invio. Dovremo quindi attendere pochi secondi dopodiché ci verrà richiesto di inserire un nickname (nel nostro caso abbiamo utilizzato Anairesis) e una password che dovremo, poi, re-inserire per assicurarci che sia corretta.

Bene, hai appena visto come Installare Bash Linux su Win10. Se hai seguito tutti i passaggi non dovresti avere problemi.

Conclusione

Con la Bash di Linux Ubuntu è possibile fare ogni cosa, persino installare applicazioni di Linux stesso su Windows utilizzando il comando apt-get. Ovviamente la Bash richiede un minimo di conoscenza dei comandi Ubuntu, altrimenti non solo non riuscirete a fare nulla ma potete fare anche danni al sistema.

Autore Bartolomeo

Mi chiamo Bartolomeo Alberico, sono un consulente tecnico con la passione per il web e la tecnologia e tutto quello che le ronza intorno.
Nel tempo libero scrivo articoli per il mio blog su argomenti vari, in particolare su WordPress e SEO.

Condividi questo articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs. 196/2003