Ubuntu e Win10 in dualboot. Come eseguire l'installazione

Ubuntu e Win10 in DualBoot. Come eseguire l’installazione.

Ubuntu e Win10 in DualBoot. In questo articolo  vedremo come installare Ubuntu con Windows 10, passo dopo passo, iniziamo subito a vedere  come avviare Ubuntu con Windows 10 già installato sul proprio PC.

Ricorda! I sistemi più recenti forniti con Windows 8 o Windows 8.1 hanno UEFI anziché BIOS, così come Windows 10. Ciò rende la cosa un’pò diversa dal modo convenzionale di dual-boot.

Questo tutorial viene eseguito su un Sleekbook HP Pavilion 15-b060sl  con processore di quarta generazione Core i5, SSD da 256 GB, 8 GB di RAM e grafica Nvidia GEForce da 2 GB. Tratterò tutti i passaggi necessari per eseguire correttamente il dual boot di Linux con UEFI di Windows 10. Se hai già fatto alcuni di questi passaggi, passa direttamente a quello successivo. Se hai un sistema nuovo, ancora meglio.

Tutti i passaggi sono applicabili con altre distribuzioni Linux basate su Ubuntu come Linux Mint, Elementary OS ecc. Basta chiacchiere, vediamo come avviare il dual boot Ubuntu su un sistema Windows 10 con avvio sicuro UEFI .

Ubuntu e Win10 in DualBoot

Per installarare Ubuntu insieme a Win10 dobbiamo scaricare l’immagine del sistema operativo, puoi scaricarla sul sito principale di Ubuntu. Puoi anche scaricare una versione della distribuzione più recente, i passaggi che andremo a vedere sono applicabili a tutte le versioni di Ubuntu, sia Ubuntu 15.10 che Ubuntu 16.04.

Passaggio 1: crea un backup [facoltativo]

Prima di eseguire l’installazione di Ubuntu e Win10 in DualBoot esegui un backup di tutti i tuoi dati presenti sulla partizione Windows 10 su un qualsiasi disco esterno.

Passo 2: crea un USB / disco live di Ubuntu

La prima cosa che fare è scaricare la distribuzione di Ubuntu sul sito principale. Io ho scaricato la versione 18.04.2 LTS che riceve tutti gli aggiornamenti rilasciati.

Successivamente occorre creare una penna USB bootable o un disco live. Consiglio di utilizzare una penna Usb e ti utilizzare uno dei due programmi: Rufus o Universal USB Installer

Passaggio 3: creare una partizione in cui verrà installato Ubuntu

Supponendo che tu abbia già installato il tuo sistema operativo, la prima cosa che dobbiamo fare è creare una partizione per installare Linux. I 256 GB del mio sistema avevano già diverse partizioni dal produttore ma principalmente per il backup e altri scopi. La partizione principale era un’unità C, di circa 220 GB, in cui è stato installato Windows 10.

Se hai una sola partizione come nel mio caso, devi liberare spazio per Ubuntu. Se si dispone di altre partizioni di dimensioni considerevoli, puoi utilizzarne una qualsiasi di queste  ma attento a non  sovrascrivere su una partizione che contiene dei dati.

Per creare una partizione in Windows 10, vai allo strumento Gestione disco. Puoi trovare lo strumento di gestione del disco cercando “disco” nel Pannello di controllo.

Nello strumento Gestione disco, fare clic con il pulsante destro del mouse sull’unità che si desidera partizionare e selezionare il volume di riduzione . Nel mio caso, ho ridotto l’unità C per liberare spazio:

Ubuntu e Win10 in DualBoot. Ridurre la partizione
Ubuntu e Win10 in DualBoot. Ridurre la partizione

Passaggio 4: disabilitare l’avvio rapido in Windows [opzionale]

In Win8 e Win10 ha introdotto una nuova funzionalità chiamata “Fast Boot” per l’avvio rapido. Anche se non è obbligatorio, sarebbe meglio disabilitarlo.

Vai a Pannello di controllo > Hardware e suoni > Opzioni risparmio energia > Impostazioni di sistema > Scegli cosa fanno i pulsanti di accensione e deseleziona la casella Attiva avvio rapido.

Puoi anche disabilitarlo dal prompt dei comandi. Aprilo come amministratore ed esegui il seguente comando:

REG ADD “HKLM\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Power” /V HiberbootEnabled /T REG_dWORD /D 0 /F

Passaggio 5: Disabilita secureboot in Windows 10 e 8.1

Questo è il passo più importante. La nuova funzionalità di avvio sicuro di Windows 8, originariamente prevista per la funzionalità di sicurezza per i virus rootkit, impedisce il doppio avvio di Windows con Linux. Per il dual boot di Windows 8 con Linux, dobbiamo disabilitare l’avvio sicuro in UEFI.

È meglio seguire questa guida di schermate per disabilitare l’avvio sicuro in Windows 10 Windows 8.1 .

Disattivare Secure Boot nelle impostazioni del Bios
Disattivare Secure Boot nelle impostazioni del Bios

Passaggio 6: installazione di Ubuntu e Win10

Una volta disabilitato il Secure Boot, è ora di installare Ubuntu. Spero che tu abbia già creato l’USB live come menzionato al punto 2. Collega l’USB e avvia il sistema da esso.

Per l’avvio da USB, sarà necessario scegliere l’avvio dall’opzione USB da Windows stesso. O con Impostazione PC (come per UEFI) o premendo il tasto MAIUSC mentre si fa clic su Riavvia.

Dopo aver avviato l’USB dal vivo, ti verrà presentata l’opzione per provare o installare Ubuntu. Clicca su Installa. Sarai presentato con poche opzioni di schermo per scegliere la lingua. Effettuerà quindi dei controlli sullo spazio disponibile, sulla potenza e sulla connessione Internet, ecc. Basta fare clic su Continua.

La schermata principale a cui dovresti prestare attenzione è il tipo di installazione. Imposta il flag su Altro.

Passaggio 7: Creazioni delle partizioni

Ricorda che avevamo creato un po ‘di spazio libero in anticipo? Useremo lo spazio libero per creare Root, Swap e Home. Seleziona lo spazio libero e clicca sul segno +.

Installazione di Ubuntu e Win10 in DualBoot
Installazione di Ubuntu e Win10 in DualBoot

Ti fornirà l’opzione per creare una partizione Linux. Stiamo creando la partizione di root. Qualsiasi cosa tra 10-20 GB è più che sufficiente per questo. Scegli la dimensione, seleziona Ext 4 come tipo di file e / (significa root) come punto di montaggio.

Facendo clic su OK nel passaggio precedente ti verrà visualizzata la schermata della partizione. Successivamente creeremo lo scambio. Come in precedenza, fai nuovamente clic sul segno +. Questa volta utilizzare il tipo di file come swap area. La dimensione di scambio suggeribile è il doppio della RAM.

In modo simile, crea una partizione Home. Assegnare lo spazio massimo (in realtà allocare il resto dello spazio libero) perché è qui che si salva musica, immagini e file scaricati.

 

 

Installare Ubuntu e Win10. Creazione home
Installare Ubuntu e Win10. Creazione home

Una volta che sei pronto con Root, Swap e Home, fai clic su Installa ora.

Successivamente ti verrà chiesto di impostare la password del nome utente ecc. Fondamentalmente, devi solo fare clic su Avanti adesso.

Una volta completata l’installazione, riavvia il computer, dovresti essere accolto da una schermata di grub viola. Goditi Ubuntu insieme a Windows 10 in modalità dual boot.

Impostare DualBoot Ubuntu e Win10

Dopo aver installato Ubuntu, potrà capitare che  il tuo PC si avvii direttamente con Windows.

Occorre fare due controlli:

  • verificare le impostazioni UEFI per modificare l’ordine di avvio. Se non vedi alcuna opzione per impostare il boot su Ubuntu, devi ripararlo da Windows.
  • Quando ti trovi sul desktop di Windows, passa con il mouse nell’angolo sinistro, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona il prompt dei comandi dell’amministratore. Quindi eseguire il seguente comando:

bcdedit /set “{bootmgr}” path \EFI\ubuntu\grubx64.efi

Questo dovrebbe rendere il Grub predefinito e quindi è possibile accedere sia a Ubuntu che a Windows da esso.

Spero che questa guida ti abbia aiutato ad installare Ubuntu e Win10 in DualBoot. Sebbene questo articolo sia scritto per Ubuntu, dovrebbe essere utile anche per altri sistemi operativi Linux. Qualsiasi domanda o suggerimento è sempre ben accetto.

Potrebbero interesarti anche:

Autore Bartolomeo

Mi chiamo Bartolomeo Alberico, sono un consulente tecnico con la passione per il web e la tecnologia e tutto quello che le ronza intorno.
Nel tempo libero scrivo articoli per il mio blog su argomenti vari, in particolare su WordPress e SEO.

Condividi questo articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho letto la policy privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs. 196/2003